Virus creato da laboratorio cinese? Meloni: “È tempo di fare piena luce sull’origine del Covid”

Nelle ultime ore è tornata di strettissima attualità l’ipotesi secondo la quale, il Covid-19, il virus che da più di un anno sta paralizzando il mondo, sarebbe il frutto di un esperimento di laboratorio finito male.

Fino ad oggi questa ipotesi era, perlopiù, considerata una teoria complottista, con la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità che, dopo alcune indagini, aveva più volte ribadito come l’ipotesi dell’incidente di laboratorio fosse “estremamente improbabile”.

Nonostante molti, tra cui il segretario di Stato statunitense Antony Blinken, avessero manifestato i propri dubbi sulla prima parte del lavoro dell’OMS, paventando la possibilità che la Cina avesse manipolato le indagini inquinando alcune prove, l’opinione comune era rimasta quella che il Covid-19 avesse origine “naturale” e fosse stato trasmesso all’uomo da un animale ancora non identificato.

Nelle scorse ore, a rilanciare la teoria dell’incidente di laboratorio, è stato direttamente il Direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, il virologo statunitense Anthony Fauci, il quale, rispondendo ad una domanda in merito all’origine “naturale” del virus ha affermato: “Non ne sono convinto, penso che dovremmo indagare su ciò che è successo in Cina. “Certamente le persone che stanno indagando sostengono che l’emergenza nasca da un animale che ha contagiato gli individui, ma potrebbe essere stato anche altro e noi abbiamo bisogno di scoprirlo. Per questo sono assolutamente a favore di un’indagine”.

Tali affermazioni, unite alla notizia del rapporto dell’intelligence U.S.A. pubblicato dal Wall Street Journal che avrebbe evidenziato come 3 ricercatori dell’istituto di virologia di Wuhan fossero ammalati (con sintomi riconducibili però sia al Covid-19 che all’influenza stagionale) già dal novembre 2019, un mese prima quindi del primo caso di Covid confermato ufficialmente dalla Cina, hanno riaperto un dibattito che sembrava definitivamente concluso.

Oggi a commento di questa vicenda è arrivato l’intervento della Presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che attraverso il suo profilo ufficiale Facebook ha voluto esprimere la sua opinione: “Fin dall’inizio della pandemia di Covid chiunque provasse a chiedere se era possibile che il virus fosse sfuggito da un laboratorio veniva subito tacciato di complottismo. Ora l’intelligence USA e perfino il super esperto della Casa Bianca, Anthony Fauci, non escludono questa possibilità. È tempo di fare piena luce sull’origine del Covid che ha messo in ginocchio il mondo intero.”