Stava: “Diamo alla memoria gli occhi di un bambino.”

Se anche i più piccoli, guardando al passato, riescono a coglierne il messaggio, allora siamo sulla strada giusta nel nostro compito di tramandare loro le esperienze più significative che hanno segnato la storia della nostra comunità.”

Il 19 luglio 1985, un mare di fango travolse Stava, piccola frazione del comune di Tesero, provocando la morte di 268 persone: i bacini di decantazione della miniera di Prestavel avevano rotto gli argini. Si tratta di una delle più grandi tragedie che abbiano colpito il Trentino in epoca moderna.

Fonte: RAI