Incendi in Sicilia, in partenza anche la Protezione civile del Trentino

Dalla caserma dei Vigili del fuoco Volontari di Riva del Garda è in programma, poi, nel primo pomeriggio di oggi la partenza per la Sicilia di tre camion con furgoni e personale a seguito per altre 24 persone (27 comprendendo le tre per lo scouting). Si tratta di tre squadre di Vigili del fuoco volontari dei distretti di Alto Garda e Ledro e delle Giudicarie con il supporto del Servizio prevenzione rischi e Cue, del Servizio antincendi e protezione civile e del Corpo forestale. Il personale di Protezione civile del Trentino opererà in provincia di Palermo e sarà operativo da martedì mattina per una missione della durata di 10 giorni. Il compito è quello di aiutare a spegnere gli incendi nella provincia di Palermo.
“Il sistema della Protezione civile trentina e i suoi uomini sono sempre pronti a intervenire dove c’è necessità. E anche in questo caso lo faranno per aiutare chi è in difficoltà” sottolinea il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti.

Sono in tutto una trentina le squadre delle diverse Regioni che andranno in Sicilia, regione dalla quale è stata inoltrata al Governo la richiesta di dichiarare lo stato di mobilitazione della Protezione civile.
Come avvenuto molte volte in passato e come è prassi nell’ambito della collaborazione che le strutture di Protezione civile delle Regioni assicurano al Dipartimento nazionale, anche il Trentino farà dunque la sua parte sul posto, dopo essersi attivata per il coordinamento dell’intervento in risposta alla richiesta di Roma. Verso la Sicilia sono partiti mezzi e personale specializzato nel servizio antincendi. L’auspicio è che un intervento consistente di contrasto, ancora maggiore di quello che si sta già facendo, possa essere risolutivo per estinguere le fiamme.

(ac)