Trasporto pubblico: l’abbonamento per alunni e studenti è di 20 euro

inaugurazione nuovo treno Trento-Malè a Cles , alla presenza della Giunta della PAT MOBILITÀ ALTERNATIVA: IL PUNTO SUGLI INVESTIMENTI DELLA PROVINCIA AL CENTRO DELLA SEDUTA DI GIUNTA ODIERNA In viaggio verso Cles sul nuovo elettrotreno Alstom, in servizio da lunedì. Entro il 2006 completata la consegna dei 14 nuovi mezzi. Novità anche per gli orari e l’interconnessione fra le tre linee ferroviarie Nella foto nuovo treno Trentino Trasporti Foto Magrone - Archivio Ufficio Stampa 8 settembre 2005

Per il prossimo anno scolastico 2021/2022, la Giunta provinciale alcune settimane fa ha approvato la tariffa di 20 euro per l’utilizzo dei servizi di trasporto da parte di alunni e studenti trentini, dalle scuole infanzia alle scuole secondarie di secondo grado, compresi i centri di formazione professionale e i centri socio educativi. L’abbonamento, in vigore dal 1° settembre 2021 al 31 agosto 2022, è di libera circolazione, ovvero tratta casa – scuola e con la possibilità di utilizzo di tutti i servizi di linea, bus, urbani ed extraurbani e treni nell’ambito provinciale.

Il trasporto è totalmente gratuito dal quarto figlio in poi, è però necessario che le famiglie che usufruiscono del servizio compilino, una volta effettuato il pagamento per i primi 3 figli, l’autodichiarazione: “modulo autocertificazione valido per ritiro abbonamento trasporto gratuito dal quarto figlio” disponibile sul sito www.trasporti.provincia.tn.it nella sezione “news” o modulistica.

Si segnala che non saranno concesse proroghe per il pagamento della tariffa rispetto all’avvio delle lezioni scolastiche: entro l’inizio della scuola le famiglie dovranno aver caricato la smart card per consentire ai figli di utilizzare i servizi di trasporto.
Per i dettagli sulle modalità di pagamento e caricamento dell’abbonamento si invita a visitare il sito www.trasporti.provincia.tn.it sezione “news”.(at)