Val Gardena, che Dolomiti!

Agricoltura locale e turismo

La Val Gardena, Patrimonio naturale mondiale dell’UNESCO, beneficia e gode di un paesaggio naturale e culturale alpino tradizionale, che è stato creato anche grazie al pascolo delle zone d’alta montagna, nel corso dei secoli. Proteggere e prendersi cura del bestiame al pascolo vuol dire anche prendersi cura di questo patrimonio.

I contadini di montagna portano le pecore, i bovini, le capre gli asini e i cavalli durante l’estate all’alpeggio e questi animali fanno in modo che il paesaggio alpino rimanga pulito e libero da sottobosco ed erbacce e si presenti nel pieno splendore di fiori ed erbe, diminuendo anche il pericolo di cadute sassi, smottamenti e valanghe.

Anche a valle, i contadini si assicurano che i prati siano falciati per portare il miglior foraggio invernale per i loro animali e per garantire un aspetto pulito dei villaggi alpini.