Afghanistan: il Presidente espatria

Rimossa la bandiera americana dall'ambasciata Usa

I miliziani hanno preso il controllo del palazzo presidenziale e a breve dichiareranno la nascita dell’Emirato islamico. Rimossa la bandiera americana dall’ambasciata Usa. Il personale dell’ambasciata italiana arrivato all’aeroporto, stasera il rimpatrio.

alternate text
(Afp)

I talebani sono entrati a Kabul, capitale dell’Afghanistan, secondo le news diffuse oggi da media locali. I miliziani hanno preso il controllo del palazzo presidenziale nella capitale, senza incontrare resistenza, e proclameranno a breve la nascita dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. La dichiarazione, secondo l’agenzia di stampa Press association, verrebbe fatta dal palazzo presidenziale di Kabul.

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha affermato che non era loro intenzione entrare in città, ma che lo hanno fatto per prevenire il saccheggio e il caos. I talebani sono entrati “pacificamente”, riferisce la Cnn. La bandiera americana all’ambasciata degli Stati Uniti a Kabul è stata rimossa. L’ambasciatore Usa sarebbe ora all’aeroporto della capitale, unica via d’uscita dall’Afghanistan.

Foto Aljazeera CNN fonte AdnKronos