Musumeci ai corpi permanenti e volontari: “Grazie per il vostro contributo in queste difficili settimane “

Tappa a Lavis presso l’Unità logistico operativa della Protezione Civile del governatore Nello Musumeci e della delegazione della Regione Siciliana in Trentino. Stamattina, assieme al governatore, c’era il presidente della Provincia autonoma di Trento, per ringraziare i corpi dei Vigili del fuoco volontari, funzionari e collaboratori intervenuti in Sicilia per l’emergenza incendi.
Presenti, tra gli altri, i comandanti dei vari corpi permanenti e volontari che compongono il sistema di Protezione Civile, Vigili del fuoco e Forestali e, per la Provincia autonoma di Trento, anche Raffaele De Col, dirigente generale del Dipartimento Protezione Civile Foreste e Fauna, Ilenia Lazzeri responsabile del Servizio antincendi e comandante del Corpo permanente dei Vigili del fuoco e Stefano Fait, responsabile del Servizio prevenzione rischi e C.U.E.
Musumeci, dopo la presentazione dei rappresentanti dei corpi presenti e della struttura di Lavis da parte del presidente della Provincia, ha ringraziato per il contributo dato ed evidenziato le caratteristiche di confine dei due territori, i cui uomini e donne hanno lavorato fianco a fianco nell’emergenza e nella consapevolezza della necessità di lavorare nello spirito della collaborazione istituzionale. Ha quindi fatto i complimenti per l’organizzazione e l’efficienza dimostrate dalla Protezione Civile trentina nelle scorse, difficili settimane.

Nel corso dell’incontro De Col ha letto un messaggio del capo della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio, che ha voluto così esprimere il senso di gratitudine personale e dell’intero servizio nazionale di protezione civile “per la meritoria ed encomiabile attività che avete svolto, con professionalità e dedizione, nella Regione Sicilia per il contrasto agli incendi boschivi”, ringraziando per il fondamentale contributo apportato dalle strutture operative e rinnovando la propria stima “per la generosità operativa dimostrata, per lo spirito di servizio ed il senso civico che hanno contraddistinto il loro operato, valori che caratterizzano la comunità della provincia autonoma di Trento quale realtà imprescindibile per l’intero servizio nazionale di protezione civile”.

Sono stati quindi dati ai rappresentanti dei vari corpi degli attestati di riconoscimento per quanti si sono prodigati nel servizio di intervento nell’isola e consegnati al governatore Musumeci alcuni omaggi in segno di amicizia fra i servizi della Regione Siciliana e della provincia autonoma di Trento.