Covid. Meloni: “Dalla sinistra nuove minacce di chiusure. Continua regime di terrore”

“La campagna di vaccinazione sta andando bene: tantissimi italiani hanno effettuato prima e seconda dose e i numeri dimostrano la grande responsabilità dei cittadini”.

E’ iniziato così l’intervento con il quale, la Presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, ha voluto commentare, attraverso un post su Facebook, la possibilità che l’Italia possa essere nuovamente oggetto di misure restrittive qualora la situazione epidemiologica del paese peggiorasse.

Tali affermazioni arrivano in risposta alle parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, che solamente ieri, all’interno di un intervista per il Corriere della Sera, aveva affermato come fosse necessario aumentare ancor di più la copertura vaccinale italiana per evitare il rischio di nuove chiusure. Identificando il vaccino anti Covid nella misura necessarie per evitare nuove norme restrittive.

Oggi, proseguendo nell’accorato post, la Presidente di Fratelli d’Italia si è poi scagliata contro la sinistra italiana, rea di voler promuovere un “regime di terrore”, aggiungendo: “Ciononostante, questo regime di terrore voluto dalla sinistra di governo deve continuare e così, dopo la misura discriminatoria del green pass, si passa alla minaccia di nuove chiusure”. 

Per Giorgia Meloni gli italiani, nonostante stiano facendo il loro dovere, continuerebbero ad essere mortificati sin dall’inizio della pandemia. Invitando a smettere di accanirsi sulla popolazione, ha poi ricordato come i risultati (nonostante il rispetto delle regole restrittive) non siano quelli aspettati.

“Il governo pensi ad impegnarsi per intensificare il trasporto pubblico e investire nelle cure domiciliari” ha infine concluso la presidente di FDI.