Contrasto alla droga in Val d’Isarco: Carabinieri di Chiusa denunciano 3 spacciatori

Chiusa-Klausen, sabato 11 settembre 2021. I militari della Stazione Carabinieri di Chiusa, nell’ambito di servizi mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno denunciato, negli ultimi giorni, tre spacciatori: un trentatreenne di Velturno, un ventunenne di Chiusa ed un venticinquenne di Villandro.

I militari, all’esito di una efficace attività info-investigativa che ha interessato tutti e tre i comuni della giurisdizione, in distinte occasioni hanno proceduto a effettuare perquisizioni personali e domiciliari a carico degli indagati, alcuni già noti per dei precedenti di polizia per stupefacenti, rinvenendo e sequestrando all’interno delle loro abitazioni sostanza stupefacente del tipo marijuana pronta per essere venduta, una pianta di marijuana di medie dimensioni e una quantità considerevole di funghi allucinogeni, sostanza stupefacente più particolare e meno diffusa. Ovviamente, durante tutte le operazioni, sono stati rinvenuti e sequestrati anche dei bilancini elettronici di precisione, con i quali i denunciati potevano confezionare le dosi di stupefacente destinate agli sventurati acquirenti. A tal proposito, dallo stupefacente sequestrato, come è risultato dalle analisi del Laboratorio di analisi stupefacenti del Comando provinciale Carabinieri di Bolzano, erano ricavabili un numero considerevole di dosi di droga, approssimativamente ben 2.600 dosi per la marijuana.

Un importante risultato dei Carabinieri di Chiusa nel contrasto alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ambito delle più ampie direttive del Comando Provinciale di Bolzano e della Compagnia CC di Bressanone.