Attualità

Spaccio di droga in Piazza Dante

Nel quadro dei servizi quotidiani svolti dai Carabinieri della Compagnia di Trento su piazza Dante, ieri pomeriggio è stato documentato un ulteriore episodio di spaccio, nella zona di fronte alla stazione ferroviaria.
Anche in questa circostanza, i militari hanno osservato la contrattazione tra un pusher e il suo acquirente e ne hanno monitorato i comportamenti. Lo spacciatore di origine nigeriana, dopo essere stato avvicinato da un 46enne della Valsugana, concordata la compravendita dello stupefacente, si è allontanato di qualche metro e ha raggiunto un connazionale, dal quale ha ricevuto un involucro, immediatamente veicolato al cliente, previo consegna del denaro.

I Carabinieri appena ultimato lo scambio sono intervenuti, recuperando le tre dosi di eroina, da circa 0,6 grammi, passate di mano e hanno bloccato i due giovani spacciatori, rispettivamente di 20 e 24 anni, che sono stati condotti in caserma per i conseguenti accertamenti procedurali.

Nel corso della perquisizione addosso ai due indiziati, è stata rinvenuta una “stecca di hashish” e la somma contante di 170 euro, verosimilmente provento della attività di spaccio, esercitata precedentemente nella zona.

I due nigeriani sono stati quindi deferiti in stato di libertà per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’acquirente verrà segnalato al Commissariato del Governo quale assuntore.

Tags
Secolo Trentino