I Vigili del Fuoco volontari di Spera Valsugana hanno una nuova autobotte

Giornata di festa quella odierna per i Vigili del Fuoco volontari di Spera Valsugana che dopo tanti anni di attesa hanno potuto inaugurare e benedire la nuova fiammante autobotte. Si tratta di un mezzo di terza categoria che va a sostituire dopo 25 anni di servizio la vecchia autobotte 4010. L’allestimento del nuovo mezzo è montato un un telaio Unimog U218 ed è composto da un serbatoio d’acqua da 1500 litri, un serbatoio schiuma da 100 litri, una pompa con una portata da 2500 litri a 10 bar e 400 litri a 40 bar con impianto di premiscelazione schiuma. Nei vani laterali della nuova autobotte, particolarmente compatta per poter affrontare strade strette, si trovano le varie attrezzature, due autorespiratori, una motosega, faretti a batteria, manichette e lance. Nei vani sotto la pompa sono riposte le attrezzature pesanti mentre sul tetto è posizionata la colonna fari, una scala in alluminio e un cassone porta attrezzi. Un mezzo moderno, all’avanguardia, con tutte le dotazioni necessarie per affrontare diversi tipi di emergenza, studiato da una ditta specializzata in questo tipo di allestimenti e supervisionata da tutto il Corpo di Spera.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il sindaco di Castel Ivano, il vicepresidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari Daniele Postal, l’ispettore distrettuale Emanuele Conci e il comandante dei vigili del fuoco di Spera Stefano Costa. Presente anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, che nel suo intervento ha ricordato l’impegno dei vigili del fuoco volontari nel corso delle recenti emergenze che hanno toccato il Trentino, insieme al dirigente generale del Dipartimento Protezione civile Raffaele De Col. All’unisono i presenti hanno espresso parole di gratitudine per l’impegno quotidiano di tante persone che dedicano il loro tempo libero al servizio della comunità.(us)