Green Pass. L’ex generale Pappalardo querela Draghi e Speranza: ecco perché…

"Senza Green Pass mi hanno fatto mangiare fuori"

“Perché sono senza voce? Ho preso l’influenza. Di chi è la colpa? Ora vi spiego. L’altro ieri sono andato in un ristorante e non mi hanno fatto entrare dicendomi ‘lei non è vaccinato’. E sì, perché io non mi vaccino. E ancora ‘lei non ha il Green pass’. E sì, io me ne frego del Green pass. Allora mi hanno detto ‘deve mangiare fuori’. Così mi sono messo il cappotto e ho consumato il mio pasto all’esterno: questo è il risultato. Ho già dato ordine ai miei avvocati di denunciare di querelare, denunciare Speranza e Draghi perché mi hanno fatto cadere ammalato”. Ad affermarlo, in un video pubblicato su Facebook, è l’ex generale Antonio Pappalardo, leader dei Gilet arancioni, ed ex generale degradato dal ministero per motivi “disciplinari”.

“Chiudiamo i conti. Niente violenze, non cadiamo nella trappola. Noi resteremo in piazza, io mi porto la sdraio. Non me ne vado. Consegniamo i verbali di arresto ai poliziotti e gli diciamo: ‘Fate il vostro dovere, arrestateli e portateli qui’. E se ci diranno di no, noi aspetteremo finché non saremo a milioni in piazza. Finché la gente non avrà capito che è il tempo di chiudere con questo regime che dura ormai da trent’anni, che ha disintegrato e impoverito l’Italia”.