Trentodoc. Record di medaglie al “The Champagne & Sparkling Wine Championship”. Zanotelli: “vero ambasciatore delle bollicine di montagna”

GIULIA ZANOTELLI ASSESSORE PROVINCIALE TRENTO 21 DICEMBRE 2018 FOTO PAOLO PEDROTTI

Ventidue ori e cinquanta argenti. Il Trentodoc ha fatto incetta di medaglie, diventando la bollicina italiana più premiata nell’ambito del prestigioso concorso internazionale “The Champagne & Sparkling Wine Championship”.

Parole di orgoglio e soddisfazione sono state espresse dall’assessore provinciale all’agricoltura, Giulia Zanotelli: “Questi riconoscimenti confermano ancora una volta il grande valore del Trentodoc, che si afferma come vero ambasciatore delle bollicine di montagna. L’impegno, la passione e la competenza dei coltivatori e delle loro case spumantistiche sono ingredienti fondamentali che hanno consentito a ben 26 realtà del nostro territorio di raggiungere un risultato tanto lusinghiero.

Commentando il risultato raggiunto dal Trentodoc, l’assessore Zanotelli ha poi aggiunto: “Un risultato che evidenzia il carattere distintivo e l’assoluta qualità del metodo classico trentino, espresso attraverso le diverse etichette. Con la propria filiera tradizionale, il Trentodoc rappresenta peraltro un’attrattiva importante anche sotto il profilo turistico, perché consente di far assaporare agli ospiti i valori autentici della nostra terra, che vanta una tradizione spumantistica secolare. Ci sono ulteriori potenzialità di crescita e le medaglie che il Trentino ha conquistato saranno di stimolo per migliorare ulteriormente le produzioni”.

Concludendo il suo intervento Giulia Zanotelli ha ricordato l’importanza del lavoro dell‘Istituto Trentodoc che supporta e coordina le attività di valorizzazione in un’ottica di sistema della filiera.

(Fonte: Provincia Autonoma di Trento)