La bolla dei bitcoin si verificherà o quanto visto nel passato è solo un lontano ricordo?

ripple etehereum and bitcoin and micro sdhc card
Photo by Worldspectrum on Pexels.com

Settimana non positiva per le criptovalute, eppure il sistema ha retto e non ha generato quei panic selling che portavano la criptovaluta alla perdita di milioni di euro. La prima regola del trading di Bitcoin dovrebbe essere “aspettati l’inaspettato”. Solo nell’ultimo anno, ci sono stati cinque casi di guadagni giornalieri del 20% o superiori, nonché cinque prelievi intraday del 18%. A dire il vero, la volatilità degli ultimi 3 mesi è stata relativamente modesta rispetto ai picchi recenti.

Nei fatti il calo del 19 per cento non ha causato segnali di paura e l’indicatore di rischio dei mercati delle opzioni è rimasto calmo

Per determinare quanto siano preoccupati i trader professionisti, gli investitori dovrebbero analizzare lo skew del delta del 25%. Questo indicatore fornisce una visione affidabile del sentimento di “paura e avidità” confrontando opzioni call (acquisto) e put (vendita) simili fianco a fianco.

Questa metrica diventerà positiva quando il premio delle opzioni put da neutrali a ribassisti è superiore alle opzioni call a rischio simile. Questa situazione è generalmente considerata uno scenario di “paura”. La tendenza opposta segnala rialzista o “avidità”.

Intanto sempre più grosse banche collaborano con il mondo delle criptovalute.

Il gigante dei pagamenti MoneyGram International continua a cementare la sua partnership con l’ecosistema Stellar. Tramite un post ufficiale, la società ha annunciato una nuova fase per la sua collaborazione implementando un’iniziativa pilota di cash-in e cash-out negli Stati Uniti.

Letture correlate | Stellar lancia il nuovo corridoio di pagamento Europa-Africa con questo partner

Dopo aver terminato la sua relazione con la società di soluzioni di pagamento Ripple a causa della causa della SEC statunitense contro i suoi dirigenti, MoneyGram ha stabilito una collaborazione con la Stellar Development Foundation. In poco meno di 2 mesi, i partner hanno compiuto passi importanti per migliorare le capacità di regolamento dei pagamenti dell’azienda.

Secondo MoneyGram, la loro più recente iniziativa pilota ha permesso loro di implementare “una delle integrazioni più rapide e senza soluzione di continuità finora”. A partire da ora, i partecipanti negli Stati Uniti possono effettuare depositi in dollari nei loro portafogli presso alcuni stabilimenti MoneyGram e sfruttare la moneta USDC (USDC) basata su Stellar per inviare pagamenti istantanei all’estero.

Inoltre, i partecipanti potranno scambiare Stellar USDC con “qualsiasi valuta supportata” su MoneyGram.

Informazioni su michelesoliani 305 Articoli
Laureato in giurisprudenza vive tra Trento e il Lago di Garda. E' giornalista pubblicista e vicedirettore di Secolo Trentino dal 2016.