Rossato: “Ennesimo incidente sulla rotonda di via Berlino, occorre intervenire”

“Occorre intervenire per mettere in sicurezza il viadotto di Montevideo”. Questa mattina si è verificato l’ennesimo incidente sulla rotonda di via Berlino a Trento. Le modalità in cui è avvenuto il sinistro sono sempre le medesime: nel punto in cui la carreggiata della rotatoria che permette di svoltare a destra verso l’area “ex Rigotti” si interseca con la traiettoria dei mezzi provenienti dal viadotto di Montevideo, un veicolo ha colpito la parte posteriore di una macchina causandone un pericoloso testacoda.
Nel corso di questa legislatura la sottoscritta è intervenuta più volte sul tema, sollecitando la Provincia affinché si attivasse per la messa in sicurezza del viadotto di Montevideo, con opportuna
segnaletica, al fine di prevenire ulteriori incidenti sulla rotatoria di via Berlino. Oltre a ciò ho eseguito personalmente un sopralluogo assieme al dirigente del Servizio provinciale Gestione strade e ad alcuni funzionari al fine di valutare delle possibili soluzioni a questa problematica, che in passato è stata tristemente sottovalutata conducendo ai problemi odierni. La Provincia è intervenuta già nel 2019 realizzando un plinto per l’installazione della segnaletica verticale di rallentamento con indicatori luminosi.
E’ tuttavia evidente che, alla luce degli ormai quasi giornalieri incidenti che avvengono nell’area e della funzione strategica rappresentata dalla Gardesana Occidentale, la segnaletica può costituire un effettivo deterrente alla velocità di percorrenza del viadotto (che è spesso la causa degli incidenti segnalati) solamente se accompagnata dall’effettiva azione di controllo e sanzione condotta dalla polizia locale e stradale. È quanto ha scritto la Consigliera provinciale Katia Rossato in una nota alla stampa.