Plastica monouso. Coldiretti: “già abbandonata da 1 italiano su 4”

“In Italia un cittadino su quattro (27%) evita da tempo di acquistare oggetti di plastica monouso come piatti, bicchieri o posate, ad alto impatto inquinante”.

A renderlo noto è stata un’analisi di Coldiretti che ha preso in esame gli ultimi dati del sondaggio Eurobarometro in occasione dell’entrata in vigore del divieto dell’uso di una serie articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e altri prodotti.

Per l’Associazione questo si tratta di un comportamento virtuoso spinto da una crescente attenzione alla sostenibilità ambientale nei comportamenti. Attenzione che è stata influenzata anche dall’emergenza Covid.

“Un problema che riguarda non solo il rispetto dell’ambiente, ma anche la stessa salute degli animali, da quelli marini fino a quelli da fattoria. I rifiuti di plastica sono, infatti, i più diffusi anche nelle campagne, spesso a causa dell’inciviltà di chi abbandona le stoviglie utilizzate per i picnic” ha specificato ancora Coldiretti.

Resta la possibilità di smaltire le scorte dei prodotti purché immesse sul mercato in data antecedente al 14 gennaio 2022. In caso di mancato rispetto della norma, ha poi concluso Coldiretti, sono previste multe da 2.500 a 25.000 euro.