Politica

La misteriosa foto della riunione Lega: usato il photoshop o no?

“Non c’è trucco, non c’è inganno” recita una formula che molti prestigiatori usano prima dei loro numeri di magia. Forse, la stessa frase può essere stata pronunciata dal Social Media Manager di Matteo Salvini, nel caricare un tweet nella giornata di ieri.

Dopo una riunione in Lombardia, Salvini ha tweetato “Con la grande squadra della Lega in Regione Lombardia che con il massimo impegno non perde di vista gli obiettivi su cui lavorare: Lavoro, Sanità e opere pubbliche. Avanti!” condendo il tutto con la foto degli esponenti leghisti insieme al leader milanese.

Ingrandendo le foto, però, si nota come alcune mascherine abbiano assunto una fisionomia molto “particolare”: sembra quasi come se la mascherina avesse un naso e una bocca propri. O, più banalmente, come se fossero state “dipinte” con photoshop dopo aver scattato la foto.

Inutile dire che l’attenzione – anche all’interno dei partiti – rimane molto alta sul rispetto delle normative anti-Covid proprio per non generare polemiche, ma una foto con il leader e altre persone del partito senza mascherina oggi sarebbe un bersaglio polemico troppo grande: prevenire è meglio che curare. Forse non sarà questo il caso, ma gli ingrandimenti della foto destano qualche sospetto.

AGGIORNAMENTO

Dopo che le stranezze della foto erano state notate e commentate, Salvini ha pubblicato una nuova versione della foto, sostenendo che le anomalie fossero dovute a un «filtro nitidezza», che avrebbe «fatto apparire dei volti sulle mascherine».

Secolo Trentino