Cultura

Giovani e volontariato: un riconoscimento euroregionale per chi si è distinto in modo esemplare

Per la prima volta il “Riconoscimento per il volontariato giovanile”, l’importante onorificenza destinata a giovani che hanno reso servizi di volontariato per la collettività in modo esemplare, eccezionale e continuativo, che già da alcuni anni viene consegnata in Tirolo e in Alto Adige, interessa direttamente anche la nostra provincia.
Quest’anno, infatti, potranno ricevere l’onorificenza fino a cinque giovani trentini che non abbiano superato il 35esimo anno di età e due organizzazioni che svolgono come attività istituzionale primaria la promozione dei giovani o, in alternativa, gruppi di giovani volontari che sono attivi all’interno di federazioni o di associazioni.
Aperta anche la possibilità di proporre la premiazione di progetti transfrontalieri, realizzati nell’ambito del volontariato giovanile coinvolgendo organizzazioni o gruppi sia del Tirolo che dell’Alto Adige e ovviamente del Trentino.
La cerimonia di conferimento delle onorificenze per il volontariato giovanile si terrà il 21 maggio 2022 in Trentino.
In tale occasione saranno consegnate tutte le onorificenze, anche quelle relative al volontariato dell’Alto Adige e del Tirolo, alla presenza dei tre Presidenti dell’Euregio, Maurizio Fugatti, Günther Platter e Arno Kompatscher.

Nei prossimi giorni tutte le organizzazioni di volontariato trentine riceveranno una nota informativa dell’iniziativa. Le proposte per il conferimento dell’onorificenza vanno presentate entro e non oltre il 18 marzo 2022 al Servizio Relazioni Esterne della Provincia autonoma di Trento, a mezzo posta all’indirizzo Piazza Dante 15, 38122 Trento, oppure via mail a serv.relazioniesterne@provincia.tn.it, compilando un apposito modulo, che potrà essere richiesto allo stesso indirizzo sopra indicato e che dovrà contenere una dettagliata descrizione dei meriti dei giovani candidati al riconoscimento. Le proposte dovranno essere firmate da parte del legale rappresentante, accompagnate da una copia della carta di identità. Le proposte relative alla premiazione di progetti transfrontalieri o gruppi dovranno essere accompagnate da una descrizione dell’iniziativa, nonché informazioni quantificabili e i contatti di una persona che possa fornire eventuali informazioni in tempo utile.

Per ulteriori informazioni è a disposizione il Servizio Relazioni esterne della Provincia autonoma di Trento allo 0461 494638.

(sil.me)

Secolo Trentino