Lavrov rimostra al mondo il pulsante per lanciare la “bomba” e afferma: “La terza guerra mondiale sarà nucleare”

Sanzioni contro la Russia? Per Mosca e per Lavrov non ci sono problemi e promette di analizzare con attenzione quali saranno le misure in risposta al clima di inimicizia dei paesi esteri.

“In questi casi bisogna agire con convinzione, in maniera calcolata e precisa”, dice il Cremlino che poi ha rassicurato come l’intenzione del Governo russo non è tanto quella di dichiarazioni dette tanto per essere dette quanto piuttosto quella di procedere in modo calcolato. Al contempo Lavrov ha ritirato proprio in questi minuti fuori l’argomento atomica affermando che la terza guerra mondiale, se accadrà, sarà nucleare e distruttiva. Secondo lui, i paesi occidentali si sono rifiutati di discutere con la Russia la formazione di una nuova architettura di sicurezza europea.

La Russia ha notificato per iscritto all’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) che le sue forze armate hanno preso il controllo del territorio intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye in Ucraina, il livello di radiazioni rimane normale. Lo ha annunciato mercoledì il direttore generale dell’AIEA Rafael Grossi, le cui parole sono citate dal servizio stampa dell’organizzazione.

“La Russia ha informato l’AIEA che le sue forze armate hanno preso il controllo dell’area intorno alla centrale nucleare ucraina di Zaporozhye”, ha affermato Grossi in una nota. che il personale dell’impianto continua a lavorare per garantire la sicurezza nucleare e il controllo delle radiazioni nelle normali modalità operative . Il livello di radiazione rimane normale.”