Zelensky e Putin potrebbero incontrarsi in Turchia

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky, durante una conversazione telefonica con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha espresso la sua disponibilità a incontrare il leader russo Vladimir Putin a Istanbul o Ankara, ha detto un portavoce del presidente turco, Ibrahim Kalyn, riferisce l’agenzia di stampa RIA Novosti. I colloqui potrebbero tenersi anche domani tra Putin ed Erdogan per via preventiva telefonica. Le compagnie aeree Turche hanno sospeso parte dei voli verso la Federazione in queste ore.

PUTIN incontra le hostess e le dipendenti delle compagnie aeree della Federazione Russa

“La Turchia è attualmente uno dei pochi paesi che può trattare sia con la Russia che con l’Ucraina. Pertanto, ci stiamo concentrando su quali passi possiamo intraprendere per portare le parti al tavolo dei negoziati, ma soprattutto per convincere la parte russa qui “, ha detto Kalyn.

La Turchia non vuole che la crisi in Ucraina influenzi l’economia della nazione. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha tenuto colloqui telefonici con il primo ministro canadese Justin Trudeau e il presidente lituano Gitanas Nauseda oggi, riferisce l’Ufficio dell’amministrazione presidenziale della Turchia.

Il presidente della Turchia ha osservato che continuerà a fare ogni sforzo per ripristinare la pace tra Russia e Ucraina.

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATO DA
Читайте больше на https://english.pravda.ru/news/world/150598-zelensky_putin_turkey/

Si riporta la decisione in merito alla responsabilità per la diffusione di falsi sulle azioni delle Forze Armate della Federazione Russa pubblicata in serata dopo la votazione della DUMA che da oggi rientreranno tra le AZIONI TERRORISTICHE.

Deputati della Duma di Stato approvati in terza lettura come modifiche al Codice penale della Federazione Russa, che aumenta la responsabilità per la diffusione di falsi sulle azioni delle Forze Armate della Federazione Russa, nonché per gli appelli pubblici per l’imposizione di sanzioni contro la Russia.”

“Il disegno di legge sarà immediatamente inviato al Consiglio della Federazione. Oggi si terrà una riunione. Dopo l’approvazione del Consiglio della Federazione, il disegno di legge giacerà sul tavolo del Presidente della Federazione Russa. E questo significa che c’è la possibilità che letteralmente domani le sue norme di azione diretta costringeranno coloro che hanno mentito e fatto dichiarazioni che screditano le nostre Forze Armate a essere puniti, e molto duri”, ha detto il presidente della Duma di Stato. Vjačeslav Volodin.

In conformità con gli emendamenti, la diffusione pubblica sotto le spoglie di rapporti affidabili di informazioni consapevolmente false contenenti dati sull’uso delle Forze Armate della Federazione Russa al fine di proteggere gli interessi della Federazione Russa e dei suoi cittadini, mantenere la pace e la sicurezza internazionali, sarà punibile con una multa da 700 mila a 1,5 milioni di rubli. È anche possibile la reclusione fino a tre anni.

Se la violazione della legge è stata commessa utilizzando la posizione ufficiale, sulla base di odio o inimicizia politica, ideologica, razziale, nazionale o religiosa, o sulla base dell’odio o dell’inimicizia nei confronti di un gruppo sociale, la pena detentiva può arrivare fino a 10 anni. MC

Fonte: Duma della Federazione Russa