Lavrov: “La Russia vuole fermare la guerra che il regime di Kiev ha condotto contro la popolazione”

Nuovo intervento del Ministro degli Esteri russo, Lavrov, in merito al conflitto in corso in Ucraina. L’uomo di fiducia di Putin ha ribadito nella giornata di oggi che l’intenzione è quella di “Fermare la guerra che il regime di Kiev ha condotto contro la popolazione del Donbass negli ultimi otto anni e di bloccare le attività dei laboratori biologici americani che possono causare una minaccia mortale per un numero enorme di civili”.

Intanto il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki e il vice primo ministro Jaroslaw Kaczynski, il primo ministro ceco Petr Fiala e il primo ministro sloveno Janez Jansa sono arrivati ​​in Ucraina e sono diretti a Kiev, ha annunciato martedì l’ufficio del primo ministro polacco. “Circa un’ora fa, il treno del primo ministro, il vice primo ministro per la sicurezza Jaroslaw Kaczynski, e i primi ministri della Repubblica Ceca e della Slovenia hanno attraversato il confine polacco-ucraino”, ha twittato l’ufficio.

I leader incontreranno il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il primo ministro Denys Shmyhal a Kiev. Lo scopo dell’incontro è esprimere il sostegno inequivocabile dell’Unione Europea alla sovranità e all’indipendenza dell’Ucraina e discutere un ampio pacchetto di misure di sostegno. Secondo il portavoce del governo polacco Piotr Müller, l’incontro è stato concordato dopo consultazioni con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, allo scopo di inviare “un forte segnale di pace”.