Guerra Ucraina. Mastrantoni (ADUC): “Cina è alleato di una Russia sempre più isolata, che potrà vincere una battaglia ma perderà la guerra”

“La Cina deve scegliere tra 1570 miliardi e 147 miliardi di dollari. Il motivo? I numeri del commercio mondiale”.

E’ iniziata con queste parola la nota con la quale, l’Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori (ADUC), è intervenuta per fornire il proprio punto di vista in merito alla posizione della Cina in questa difficile situazione quale è la guerra in Ucraina.

L’ADUC ha poi evidenziato come l’interscambio commerciale tra Cina e Russia valga 147 miliardi di dollari, mentre quello tra Cina e Stati Uniti sia stimato in 750 miliardi e quello tra Cina e Unione europea è di 820 miliardi.

Per l’Associazione è evidente come a fronte di 147 miliardi di rapporti commerciali con la Russia, l’Occidente valga 1.570 miliardi.

“La Cina rappresenta l’alleato di una Russia ormai sempre più isolata, che potrà vincere una battaglia ma perderà la guerra. Dichiara la Cina che l’amicizia con la Russia è duratura e solida come una roccia. Tra durata e solidità e 1570 miliardi non abbiamo dubbi sulla scelta della Cina” ha poi concluso l’Associazione dei Diritti degli Utenti e Consumatori, nella persona del presidente del comitato tecnico-scientifico, Primo Mastrantoni