Al via le partite delle quattro discipline del Torneo sui campi della Vallagarina

Spielball, adidas; Symbolbild

Siamo giunti alla seconda giornata del Torneo Internazionale “Città della Pace”, dove si è dato ufficialmente il via al Torneo con la cerimonia d’apertura, che si è tenuta alla Campana dei Caduti. Qui squadre, comitato organizzatore, tutti i volontari e le autorità, si sono riuniti durante la mattinata. La performance di ASD life ha animato e arricchito questa occasione a cui si sono aggiunti anche gli inni nazionali di ogni squadra e discorsi motivazionali da parte di autorità trentine. Gli atleti di ciascuna nazione hanno pronunciato il giuramento nella propria lingua-madre e il tutto è terminato con i cento rintocchi della campana che hanno segnato l’inizio dell’evento.

A seguire ogni squadra si è diretta verso il proprio sito gara dove hanno avuto inizio le prime competizioni, che si sono svolte durante l’intera durata della giornata.

Ospite d’eccezione di questa edizione è stato Christian Presciutti, pallanuotista della nazionale, che ha arbitrato la semifinale e finale di quest’ultima disciplina.

Alle ore 19 si è inoltre tenuta la cerimonia di premiazione al Palazzetto dello Sport di tre delle discipline coinvolte: basket, pallanuoto e il mini palla tamburello.

Nella giornata di domani proseguirà il torneo di calcio delle varie categorie e quello di palla tamburello, che si concluderà durante la serata con le rispettive finali e la cerimonia di chiusura per terminare nel migliore dei modi anche questa edizione.

Le nuove regole legate alla pandemia permetteranno un assaggio di normalità, ma il

Comitato ci tiene a ricordare alla cittadinanza quanto sia fondamentale rispettarle per

permettere all’evento di svolgersi con regolarità e serenità. Come da indicazione del nuovo decreto, negli impianti al chiuso sarà obbligatorio presentare il Green Pass rafforzato e indossare la mascherina FFP2, mentre in quelli all’aperto sarà sufficiente il Green Pass base, ma anche in questo caso sarà obbligatoria la mascherina FFP2. Nel rispetto delle normative vigenti l’accesso allo stadio sarà limitato. La cerimonia di chiusura di domenica è quindi riservata ai partecipanti al torneo e alle loro famiglie, i quali sono invitati a recarsi allo stadio con largo anticipo per agevolare la gestione del flusso in entrata.

Lo spettacolo “Luci di pace” NON sarà visibile dall’esterno dello stadio, pertanto si invita la cittadinanza a non creare assembramenti nei pressi dello stesso.