Attualità

Def. Cattoi (Lega): “Bene accoglimento nostre richieste, ma serve intervenire rapidamente e con interventi mirati”

Ad affermarlo è stata Vanessa Cattoi, deputata della Lega e componente della Commissione Bilancio, intervenuta in aula per parlare del Documento di economia e finanza.

“Il Def è ancor più importante se consideriamo il periodo storico che stiamo attraversando. L’arrivo della pandemia ha certamente avuto un pesante impatto dal punto di vista sanitario e sociale, ma anche sul piano dell’economia globale”.

Ad affermarlo è stata Vanessa Cattoi, deputata della Lega e componente della Commissione Bilancio, intervenuta in aula per parlare del Documento di economia e finanza.

Per la deputata della Lega, in aggiunta alle precedenti è arrivata poi anche la crisi in Ucraina, il cui conflitto con la Russia, oltre a determinare uno scenario di crisi geopolitica internazionale, ha portato all’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime mettendo in difficoltà la catena degli approvvigionamenti, con gravi ricadute anche per le famiglie e le imprese del nostro Paese.

“Per questo motivo, come Lega, stiamo intervenendo con un ruolo sempre più determinante e fondamentale per la tutela delle esigenze dei cittadini che abbiamo il compito e il privilegio di rappresentare. Bene quindi l’accoglimento da parte del governo delle nostre richieste ma bisogna intervenire maggiormente. Occorre farlo con la massima rapidità̀, con coraggio e con interventi mirati per tutelare le famiglie e tutti quei comparti produttivi che continuano a risentire dell’aumento dei costi di energia, materie prime e carburanti. Oltre a ridurre la dipendenza dai singoli fornitori, l’Italia deve riorganizzare tutte le sue intere filiere con importanti investimenti” ha affermato ancora Vanessa Cattoi.

Secondo l’esponente leghista è importante cercare di evitare di passare dalla dipendenza dal gas russo a quella dell’elettrico cinese. In questo senso diventa fondamentale sfruttare le risorse dei nostri territori e cercare, parallelamente, di garantire una futura sostenibilità sia ambientale che economica.

“Evitiamo gli approcci ideologici ma seguiamo la via del pragmatismo, lo dobbiamo fare ora più che mai per garantire un futuro ai nostri figli in questo nostro Paese” ha infine concluso Vanessa Cattoi

Secolo Trentino