Politica

Morta a 100 anni Donna Assunta Almirante: se ne va una memoria storica della Destra italiana

Dopo una breve malattia, questa mattina è morta a Roma donna Assunta Almirante, Raffaela Stramandinoli all’anagrafe. Avrebbe compiuto 101 anni il prossimo 14 luglio.

Dapprima sposata con il marchese Federico de’ Medici, Assunta conobbe il fondatore del Movimento Sociale Italiano Giorgio Almirante a Roma nel 1952, dal quale ebbe una figlia nel 1958. Assunta e Giorgio Almirante si sposarono invece nel 1969.

Da sempre attenta alle dinamiche politiche, Donna Assunta “sponsorizzò” nel 1987 l’ascesa di Gianfranco Fini come successore di Almirante, criticando invece la segreteria di Pino Rauti. Ma il carattere tenace di Assunta non risparmiò nemmeno Fini: nel 1995 criticò la svolta di Fiuggi mentre nel 2007 partecipò alla costituzione del partito “La Destra” guidato da Storace, in risposta alla fusione di AN con FI nel PdL.

Da poche ore Assunta Almirante ha raggiunto suo marito Giorgio. Una donna straordinaria, schietta, intelligente. Un pilastro della memoria storica della destra italiana. A nome mio e di Fratelli d’Italia esprimo il più profondo cordoglio per questa scomparsa, insieme al rispetto e alla gratitudine per ciò che Donna Assunta ha rappresentato per tutti noi. Addio, Donna Assunta” ha scritto Giorgia Meloni, nel salutare quella che a tutti gli effetti è stata una memoria storica della Destra italiana.

Secolo Trentino