Zanzare. ADUC: “fanno più danni di quel che si possa pensare. Le loro punture provocano ben 700 mila morti l’anno”

“Le riteniamo fastidiose per le punture, i ponfi e il prurito, ma le zanzare provocano più danni di quel che comunemente si possa pensare. Tra malaria, dengue, Zika e febbre gialla le punture di zanzare provocano ben 700 mila morti l’anno”.

E’ iniziata con queste parole la nota con la quale ADUC, l’Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori, ha parlato degli ultimi test effettuati sulle zanzare che mirano a modificarle geneticamente in modo da impedire loro di riprodursi.

“Per limitare i danni si è pensato di incidere sul numero della popolazione femminile delle zanzare, che sono quelle che pungono e succhiano il sangue. I test in corso prevedono una modifica genetica degli esemplari maschi che, trasmessa dopo accoppiamento, impedirà alle discendenti femmine di svilupparsi” ha evidenziato poi l’ADUC.

Per l’Associazione si tratterebbe dunque di una vera e propria “zanzara Ogm”, ottenuta attraverso un processo di editing genetico, ovvero, una modifica mirata del genoma.

“Come detto le prove sono in corso e dovranno essere valutate ma, oltre alle fastidiose punture, l’emergenza sanitaria provocata dall’espandersi di aree favorevoli alle zanzare, rendono necessario anche l’approccio genetico” ha infine concluso ADUC