Un’enorme macchia solare puntata direttamente sulla Terra

yellow sphere illustration
Photo by Pixabay on Pexels.com

Una gigantesca macchia solare, chiamata dagli esperti AR3089, potrebbe essere in procinto di eruttare, inviando la forma più potente di brillamenti solari che cresce per giorni. Ha ora sviluppato un campo magnetico di classe delta, il che significa che ha accumulato abbastanza energia da poter rilasciare brillamenti solari di classe X.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), c’è una probabilità del 5% circa che la macchia solare rilasci un bagliore di classe X. In tal caso, il bagliore potrebbe innescare una potente tempesta geomagnetica nell’atmosfera terrestre, con possibili danni alle infrastrutture e ai sistemi di comunicazione elettromagnetica.

Le macchie solari sono aree più scure sulla superficie del sole dove i campi magnetici coronali sono particolarmente forti. Quando questi forti campi magnetici si riallineano, questo può espellere brillamenti solari, che sono getti di radiazioni elettromagnetiche, nonché giganteschi pennacchi di plasma solare noti come espulsioni di massa coronale (CME).

Secondo spaceweatherlive.com, i campi di classe delta sono solitamente associati a livelli più elevati di attività solare, a causa della formazione di macchie solari molto grandi con una polarità magnetica invertita.

Sebbene le possibilità che un bagliore di classe X si verifichi dalla macchia solare AR3089 è basso, se si verificasse, le tempeste geomagnetiche risultanti potrebbero avere effetti dannosi sulla Terra. Secondo la NASA , i razzi di classe X che colpiscono la Terra possono causare danni ai satelliti, problemi di trasmissione globale, blackout radio in tutto il mondo e potenzialmente fornire piccole dosi di radiazioni ai passeggeri delle compagnie aeree vicino ai poli nord e sud .