Politica Post-it Vannucci

Il post-It di Marco Vannucci: dal prima al dopo

Prima di tutto ci insegnarono a lavarci le mani, e fui contento, perché le avevo sempre sporchine. Poi ci rinchiusero in casa, e stetti zitto, perché avevo tanti lavoretti arretrati da sbrigare. Poi vennero a costringerci con un vaccino, e non fui sollevato dal lavoro, ma andai all’ospedale per un infarto pensando nessuno è perfetto. 

Oggi pretenderebbero di insegnarci a spengere la luce, il frigorifero, la TV ed a cuocere la pasta con acqua fredda, ed io non dico niente perché non mangio la pasta e guardo poco la TV. Quel giorno che verranno a prendere me sarò andato prima a votare per toglierli dai coglioni.

Marco Vannucci

Riguardo l'autore

marcovannucci

Toscano di Pisa. Letterato e storico, amante del gusto della verità. Docente e bibliotecario a tempo perso, scrittore a tempo scaduto. La massima preferita?
Vivere. Il resto non è interessante.

Secolo Trentino