Esteri

Nave da guerra statunitense con 9.000 soldati verso il Mediterraneo in minaccia a Putin

La nave a propulsione nucleare può trasportare oltre 70 aerei ed è destinata a eseguire esercitazioni militari nell’Atlantico e nel Mediterraneo, dove le navi russe sono state avvistate negli ultimi mesi.

Di JACOB PAUL tradotto in italiano da Express USA.

La più grande nave da guerra del mondo che trasporta un gruppo d’attacco NATO di 9.000 soldati ha intrapreso un viaggio per eseguire esercitazioni militari nell’Atlantico verso il Mediterraneo ed è un’enorme dimostrazione di forza contro Vladimir Putin mentre le tensioni con il dittatore russo salgono. La nave da guerra USS Gerald R Ford da 13 miliardi di dollari (11,5 miliardi di sterline), è la prima di una nuova generazione di superportaerei americane, è partita dalla stazione navale di Norfolk in Virginia per un viaggio attraverso l’Atlantico per partecipare a esercitazioni con marine di Francia, Germania, Svezia e Spagna mentre l’Occidente si raduna contro la Russia in mezzo alla guerra in Ucraina. E’ in arrivo nel Mediterraneo.

La nave è alimentata da due reattori nucleari e può trasportare oltre 70 aerei, tra cui elicotteri e jet letali. Secondo quanto riferito, il personale che viaggerà a bordo della nave include truppe nato provenienti da Stati Uniti, Canada, Finlandia, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna e Svezia.

Le truppe della NATO sono pronte a svolgere una serie di esercitazioni militari, come l’addestramento alla difesa aerea per proteggere sia la potenza terrestre che quella aerea nelle acque in cui le navi russe sono state conosciute per viaggiare negli ultimi mesi, anche nell’Atlantico e nel Mediterraneo.

La nave gigante è partita anche con un incrociatore, tre cacciatorpediniere lanciamissili guidati e navi di rifornimento, e segna la prima volta che la marina degli Stati Uniti ha schierato una portaerei di nuova progettazione.

“Il dispiegamento del gruppo d’attacco della portaerei USS Gerald R Ford è la naturale progressione del nostro rinnovato impegno per l’Atlantico”.

L’ammiraglio Daryl Caudle ha detto che nessun’altra nave da guerra è al livello della USS Gerald R Ford. ha detto: “[Il dispiegamento della nave] dimostrerà la sua letalità senza pari, multi-dominio e spettro completo nell’Atlantico”.

La USS Gerald R Ford fu formalmente commissionata dal presidente Trump nel 2107, che scatenò polemiche dopo aver denunciato il sistema di catapulte elettromagnetiche, che all’epoca soffriva di difficoltà tecniche, e sollecitò il ritorno al vapore.

La più grande nave da guerra del mondo è progettata con più di 20 nuove tecnologie, tra cui un sistema elettromagnetico al contrario di un sistema generato a vapore per far esplodere i caccia dal ponte di volo.

La nave prende il nome da Gerald Ford, il 38 ° presidente degli Stati Uniti, che ha completato il servizio navale su una portaerei leggera nel teatro del Pacifico durante la seconda guerra mondiale.

L’esercitazione della NATO è una grande dimostrazione di sfida in un momento in cui le tensioni con l’Occidente continuano a raggiungere nuovi massimi.

L’ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov ha avvertito questa settimana che gli Stati Uniti rischiano “uno scontro militare diretto” tra la Russia e l’Occidente inviando più aiuti militari all’Ucraina, una mossa che considera una “minaccia immediata per Mosca”.

Ha detto: “Chiediamo a Washington di fermare le sue azioni provocatorie che potrebbero portare alle conseguenze più gravi”.

Secolo Trentino