Attualità

Lavis: rubano vestiti nascondendoli nel passeggino

Sabato pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Lavis (TN) hanno arrestato una giovane coppia italiana di 24enni, provenienti da Bolzano, poiché resisi responsabili di un tentato furto aggravato presso un negozio di abbigliamento situato nella frazione Gardolo di Trento.

I due, infatti, dopo aver fatto accesso nel citato negozio come dei clienti qualsiasi, portando peraltro al seguito anche il loro figlio neonato, con scaltrezza erano riusciti ad occultare all’interno del passeggino del bimbo – dopo aver strappato le placche anti taccheggio e dunque aver danneggiato gli abiti –capi di abbigliamento per un valore di circa 400 euro, tentando poi di allontanarsi dal punto vendita. Il personale di vigilanza dell’esercizio commerciale, tuttavia, insospettito dall’atteggiamento della coppia, aveva nel frattempo allertato i Carabinieri tramite il numero unico di emergenza “112”, che sono giunti sul posto nel giro di pochi minuti provvedendo a fermare i due sospettati e rinvenendo la refurtiva nel passeggino. Entrambi sono stati arrestati e sottoposti ai domiciliari.

Per gli indagati vige la presunzione di innocenza fino a quando la loro colpevolezza non sarà accertata con sentenza irrevocabile.

Secolo Trentino