Sport

Qatar 2022, scontri a Bruxelles dopo Belgio-Marocco

Parigi esaltata, Bruxelles in fiamme. Una grande sorpresa di questa Coppa del Mondo in Qatar. E, naturalmente, questo non ha lasciato indifferenti le comunità marocchine belga e francese. Tuttavia, in Belgio, la situazione è degenerata da quando poche decine di persone hanno provocato gravi incidenti e danni nelle strade di Bruxelles. “Decine di persone, alcune delle quali incappucciate, hanno cercato uno scontro con la polizia, che ha compromesso la sicurezza pubblica”, ha detto la polizia dopo che un giornalista è rimasto ferito.

Tafferugli sono scoppiati nel centro della capitale belga. La polizia ha effettuato una dozzina di arresti amministrativi e un arresto giudiziario dopo la partita del Belgio contro il Marocco, nell’ambito di questa Coppa del Mondo 2022.

Lasituazione si è rapidamente aggravata mentre la partita del Belgio contro il Marocco volgeva al termine, i tifosi degli Atlas Lions hanno messo a ferro e fuoco la capitale. Rovesciati e dati alle fiamme con molti petardi auto, un baldacchino, dei monopattini, biciclette e arredo urbano distrutto, scontri.

Le prime immagini che circolavano sui social network hanno consentito informazioni puntuali. La polizia è intervenuta rapidamente, usando irrigatori e gas lacrimogeni. “Pseudo-sostenitori senza cervello”, “teppisti”: la classe politica belga condanna gli incidenti dopo Belgio-Marocco. Il sindaco di Bruxelles, Philippe Close (PS), ha criticato gli incidenti dopo la partita tra Belgio e Marocco. “Ribadisco la mia più ferma condanna di questi teppisti che vogliono attaccare la nostra capitale”, ha scritto su Twitter domenica sera. “Troveranno sempre la polizia di Bruxelles di fronte a loro per impedire loro di fare del male”.

Secondo il politico Paolo Gentiloni, Commissario economico in Unione, invece, che commenta dall’Italia, il calcio farebbe da detonatore alla situazione intrinseca alla convivenza del melting-pot.

Secolo Trentino