Società

Don Mazzai sui rapporti omosessuali: “Sono sbagliati e sono un peccato”

DON MAZZAI, il prete Tiktoker, a OFF TOPIC su RADIO 24: “La dottrina in merito all’omosessualità è chiara: i rapporti omosessuali sono sbagliati e sono un peccato”. “Il peccato va evitato e i peccatori sono da salvare”. “Chi mi chiede consigli su questo tema spesso ha tanta confusione in testa”.

Il fenomeno dei “preti-tiktoker” sembra andare molto al di là di una semplice moda del momento. Sono sempre di più, sono ovviamente giovani e qualcuno è già diventato un ‘personaggio’. Se l’apripista di questa tendenza è senz’altro don Alberto Ravagnani, un altro sacerdote trentenne si sta ponendo sulla stessa lunghezza d’onda.

“La dottrina in merito all’omosessualità è chiara, non serve chiedere a me per avere risposte: i rapporti omosessuali sono sbagliati, sono un peccato”. Così Don Alberto Mazzai, giovane prete di Verona diventato famoso su Tik Tok dove lo seguono più di 350 mila persone e su Instagram grazie alle sue storie relative alla vita da prete, a Off Topic su Radio 24.“Non è sbagliata la persona,  – continua a Radio 24 – c’è una differenza tra peccato e peccatore: siamo tutti peccatori, ma il peccato va evitato mentre i peccatori sono persona da salvare”. E sui giovani che gli chiedono come poter conciliare il proprio orientamento sessuale con la fede cattolica risponde a Off topic: “Le persone che mi chiedono questi consigli non hanno l’esperienza di vita e forse la maturità per capire cosa stanno vivendo, cosa stanno facendo, cosa stanno provando. Sono fluide proprio perché hanno tanta confusione in testa”.

Secolo Trentino