Politica

Meloni: “Le leggi razziali un’infamia”

“Le leggi razziali del 1938 rappresentano il punto più basso della storia italiana, una vergogna che ha segnato la nostra storia per sempre”. “Sono una macchia indelebile, un’infamia che avvenne nel silenzio di troppi”. Così il premier Giorgia Meloni,all’inaugurazione della lapide commemorativa dei giornalisti perseguitati con leggi razziali .

Poi osserva: “La sfida nella lotta alla discriminazione e all’antisemitismo” è una battaglia “non vinta” perché “riemerge con altre facce,strumenti nuovi”. 

Governo”pronto a combattere ogni forma”

Tags
Secolo Trentino