Economia

Expo Riva Schuh & Gardabags al via

Expo Riva «La percezione è chiara: siamo ormai all’uscita del lungo tunnel in cui la pandemia ci ha gettato. Se nella scorsa edizione avevamo già intravisto la luce, oggi possiamo dire che il mercato delle calzature e della pelletteria è in piena accelerazione e abbiamo la sensazione che possa tornare ai massimi livelli entro il 2024». Queste le parole del presidente di Riva del Garda Fierecongressi, Roberto Pellegrini.

“Vorrei ringraziare Riva del Garda Fierecongressi Spa per la grande positività espressa oggi, usciamo da tre anni difficili ed Expo Riva Schuh sarà un test importante per quello che succede a livello mondiale. E questo è un grande orgoglio per il Trentino e, anche, per Riva del Garda. Oggi qui vi sono oltre 1.100 espositori provenienti da tutto il mondo, di essi circa il 25% rappresenta il mercato italiano, a ribadire anche l’interesse nazionale su questa fiera, oltre che internazionale. Sotto questo profilo Riva del Garda è una location vincente, questo è l’unico polo espositivo del Trentino e tale deve rimanere anche in futuro”, questo il messaggio dell’assessore Roberto Failoni.
 
Le previsioni di mercato in Expo Riva sono positive trovano riscontro nei numeri che la manifestazione rivana mette in campo: 1108 espositori (+10% rispetto a giugno 2022) provenienti da oltre 40 Paesi (44% dall’Europa, 56% extra EU). Cambogia, Canada, Costa d’Avorio e Nuova Zelanda i nuovi Paesi presenti per la prima volta nei padiglioni. Cifre che, insieme a quella dei compratori, giunti da oltre 100 nazioni, rappresentano la chiara dimostrazione di come proprio a Expo Riva Schuh & Gardabags si giochi l’intermediazione mondiale del settore calzaturiero.

(us)

Secolo Trentino