manette carabinieri
Attualità

Rovereto: arresto per vendita di sostanza stupefacente

I Carabinieri della Compagnia di Rovereto stanno conducendo un’attività costante di prevenzione e repressione per impedire la diffusione di sostanze stupefacenti come eroina, cocaina ed hashish. Grazie a queste azioni di controllo, i militari sono riusciti ad arrestare un uomo di origine tunisina a cui era stato destinato un ordine di custodia cautelare per detenzione e vendita di sostanze stupefacenti.

Le operazioni sono state effettuate lo scorso fine settimana nell’area di Rovereto, dove i Militari del Nucleo Operativo, dopo un’attenta attività di indagine, hanno arrestato C.M., un 37enne extracomunitario residente nella città della Quercia da tempo.

Le attività condotte dai militari sono il frutto di un’attenta azione di controllo su soggetti conosciuti per il consumo di sostanze stupefacenti, che hanno consentito di individuare una persona che destava l’interesse investigativo. L’abitazione dell’uomo, infatti, è stata notata per l’insolito andirivieni di persone e le successive attività di riscontro hanno permesso di contestualizzare l’attività criminale messa in piedi dal soggetto.

Dopo la redazione degli atti di rito, il fermato è stato accompagnato presso la Caserma di piazzale Carlo Alberto dalla Chiesa e tradotto presso la Casa Circondariale di Trento come disposto dall’autorità giudiziaria per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

L’operazione di arresto di C.M. è solo l’ultimo di una serie di interventi che hanno dimostrato l’impegno costante dei Carabinieri di Rovereto nel contrastare il problema della diffusione di sostanze stupefacenti nella zona. La loro azione è fondamentale per la sicurezza dei cittadini e per garantire il pieno rispetto della legge. Il lavoro svolto dai militari dimostra la determinazione delle forze dell’ordine nel combattere questo fenomeno insidioso e tutelare la popolazione.

Per l’indagato vige la presunzione di innocenza fino a quando la sua colpevolezza non sarà accertata con sentenza irrevocabile.

Secolo Trentino