Ambiente

Gli animalisti pronti a manifestare a casa di Fugatti

Un gruppo di animalisti ha promesso di radunarsi vicino alla casa del Presidente Maurizio Fugatti – domani 30 aprile – per protestare contro la sua decisione di procedere all’abbattimento dell’orsa Jj4. Il gruppo ha espresso una forte opposizione alla scelta, sostenendo che l’animale non dovrebbe essere punito per il suo comportamento naturale. Hanno chiesto invece una soluzione alternativa per salvare l’orsa, come una possibile cattura e traslocazione in un habitat più adatto.

A comunicarlo il Capogruppo della Lega Salvini Trentino, Mara Dalzocchio, in una nota nella quale ha affermato: “A tutto c’è un limite, ma alcuni sembrano esserselo scordato. Non credo si possa commentare diversamente la decisione, da parte del movimento degli animalisti «in difesa di JJ4», di andare a protestare ad Avio, davanti alla casa del Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti. Una manifestazione, questa, frutto della collaborazione tra varie associazioni animaliste e il Partito Animalista Europeo, presentata con surreale entusiasmo dai suoi organizzatori, che parlano di «circa 600 partecipanti già confermati e quasi 6.000 interessati che potrebbero scendere in piazza all’ultimo minuto, porteremo più persone di quante vi vivono».
Che radunarsi nei pressi dell’abitazione di un cittadino, prima ancora che di un esponente delle istituzioni – nel caso specifico il governatore locale -, rappresenti una chiara forma di minaccia, a quanto pare, non interessa questi attivisti; esattamente come non sembra interessare lorsignori il fatto che, con una simile protesta, si finisce per coinvolgere anche i familiari del Presidente Fugatti, del tutto estranei alla vicenda orsi e non solo. Se non siamo all’anticamera del linciaggio, dunque, poco ci manca e questo mi meraviglia molto”.

Il Partito Animalista Europeo ha invitato domani gli attivisti, volontari e cittadini a partecipare al presidio pacifico che hanno organizzato per il 30 aprile ad Avio, paese del presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, dove ci dicono torni durante il fine settimana. Si troveranno sul posto nel primo pomeriggio. Il presidio è per contestare le decisioni di Fugatti contro le stragi pianificate, per fare informazione sulla sua gestione della situazione orsi.

Secolo Trentino