Dopo la chiusura invernale entro fine maggio la riapertura dei passi Stelvio e Rombo

0
271

Dopo le nevicate invernali procede lo sgombero dei passi di montagna, entro fine maggio verranno riaperti al traffcio i Passi dello Stelvio e Rombo. A fare il punto della situazione l’assessore Florian Mussner.

L’apertura al traffico dei passi Stelvio e Rombo, i più elevati dell’intera provincia, avverrà probabilmente entro la fine del mese di maggio. La previsione è stata formulata dall’assessore a Viabilità e Mobilità Florian Mussner sulla base delle indicazioni del Servizio strade, che sta collaborando con i Comuni e con le locali commissioni valanghe per il ripristino della transitabilità delle strade dopo le abbondanti nevicate invernali.

Insieme al direttore del Servizio strade Philipp Sicher l’assessore Mussner ha svolto nei giorni scorsi un sopralluogo per monitorare la situazione dei due passi montani Stelvio e Rombo, entrambi ancora chiusi al traffico. “Le abbondanti nevicate dell’inverno appena trascorso rendono più complessi i lavori di sgombero per il Servizio strade provinciale” sottolinea l’assessore Mussner.

SecondoSicher quest’anno non si sono avuti solo ingenti danni alle strade, ma anche agli arredi stradali come ad esempio i guard-rail. Attualmente gli operai del Servizio strade sono al lavoro per sgomberare le direttrici dalla neve. A causa dell’elevato rischio valanghe i lavori hanno subito molteplici stop.

I lavori prevedono che oltre allo sgombero delle strade dalla neve si ripuliscano le direttrici anche dalle rocce e altro materiale. Prima dell’apertura il Servizio strade attuerà anche una riasfaltatura, sistemando i guard-rail e i segnali stradali. In considerazione della ingente mole di lavoro in capo agli uomini del Servizio strade l’assessore Mussner si è detto soddisfatto della prevista riapertura al traffico puntuale entro la fine di maggio.

Sono attualmente ancora chiusi i passi Stalle e Gardena. Risulta invece già transitabile il passo Pennes. Per tutte le informazioni aggiornate: www.provincia.bz.it/traffico.