“Accendete le luci”: Carabinieri iniziano così un maxi sequestro di droga in una disco di Bolzano

0
672

Nella notte tra sabato e domenica i Carabinieri della Compagnia di Bolzano hanno proceduto al controllo di due discoteche per la verifica delle condizioni generali di sicurezza e dell’eventuale possesso di stupefacenti da parte degli avventori. I militari dell’Arma, coadiuvati da unità cinofile antidroga del Nucleo di Laives, al loro ingresso hanno richiesto di accendere tutte le luci dei locali, impedendo temporaneamente l’accesso ai bagni da parte dei presenti. L’operazione ha verosimilmente preoccupato più di qualche avventore, tanto che a terra, in entrambi i locali, in esito al controllo, è stato rinvenuto un mix di stupefacenti di diversi tipologie che, evidentemente, in molti hanno preferito abbandonare piuttosto che farselo trovare addosso: sono stati complessivamente sequestrati 53 grammi di marijuana, 6 grammi di hashish, 37 grammi di cocaina, 17 spinelli già confezionati, 22 pasticche di ecstasy, 1 grammo di Crystal Meth. Ma il dato forse più significativo è che a terra, in mezzo alla droga, sono tati trovati anche 550 euro in contanti in banconote di vario taglio, di cui forse il possessore doveva disfarsi.

Nessuno infatti li ha reclamati, evidentemente perché era preferibile perderli piuttosto che dare giustificazioni ai Carabinieri. Nel corso del controllo sono state identificate 11 persone in stato di alterazione psicofisica da abuso di alcolici e 3 che stavano fumando all’interno dei locali. Per i primi una denuncia a piede libero e per i secondi una contravvenzione. Uno dei due locali, infine, è stato trovato fuori norma rispetto alla capienza massima degli accessi, laddove sono state contate quasi 300 persone in più rispetto al limite consentito. Ulteriori accertamenti verranno svolti nei prossimi giorni per definire ulteriori aspetti di dettaglio.