Bolzano, stanziati 8,5 milioni di euro per il miglioramento dei boschi

Tra i compiti del Servizio forestale provinciale vi è anche quello di svolgere direttamente una serie di lavori, una caratteristica che rischiava di essere messa in discussione da una normativa nazionale.

Dal miglioramento del bosco agli interventi di ripristino dopo i danni provocati dal maltempo, sino alla gestione sostenibile dei terreni agricoli. In totale, per quanto riguarda il 2017, ben 595 progetti, che hanno contribuito a sostenere l’economia locale, ma non solo. “Non dobbiamo dimenticare l’aspetto sociale – spiega l’assessore all’agricoltura Arnold Schuler – dato che ogni anno vengono occupati fra i 350 e i 400 lavoratori stagionali, per un totale di circa 50mila giornate di lavoro”.

Questa peculiarità altoatesina è stata messa al riparo grazie ad una delibera approvata ieri (13 marzo) dalla Giunta provinciale, e secondo la quale anche in futuro gli Ispettorati forestali potranno svolgere direttamente, in maniera rapida e con poca burocrazia, una serie di opere grazie alla stretta collaborazione con l’Agenzia Demanio provinciale.

A tale scopo, l’esecutivo di Palazzo Widmann ha stanziato una somma pari a 8,5 milioni di euro.