LA DISCUSSIONE IN EUROPA SUGLI OGM

0
18

Gli Stati membri devono essere in grado di annullare la decisione dell’Unione europea sulla coltivazione di organismi geneticamente modificati (OGM) sul proprio territorio? L’11 novembre, le nuove norme che consentono di limitare o vietare la coltivazione saranno votate dalla commissione per la Salute pubblica. Per saperne di più, guarda l’intervista di EuroparlTV alla relatrice Frédérique Ries.

Dopo che il Consiglio ha espresso la sua posizione alla fine del mese di luglio, è di nuovo il turno del Parlamento di votare la proposta. Martedì mattina, la commissione per la Salute pubblica vota una relazione con le raccomandazioni scritte di Frédérique Ries, deputata belga del gruppo ALDE.

Ries ha spiegato: “È una direttiva che dà agli Stati membri il diritto di vietare la coltivazione di OGM. La Commissione, che ha presentato questo testo, non ha assolutamente parlato di una direttiva che ne autorizza la coltivazione”.

La deputata belga ha sottolineato che la relazione “è il riflesso di molte preoccupazioni della commissione”, aggiungendo: “I criteri e le motivazioni, come l’utilizzo del territorio, il rispetto per la biodiversità, la resistenza ai pesticidi sono molto meglio articolati, molto più precisi rispetto al testo troppo vago della Commissione”.

Una volta che la relazione è stata approvata, spetterà a tutti i parlamentari di votare la proposta nel corso di una sessione plenaria.

Comments

comments