Ministro Martina: “Si acceleri con le etichette localizzate” su latte e carni

0
25

In sede di Parlamento Europeo a Bruxelles abbiamo ribadito che l’intervento straordinario da 500 milioni sui settori del latte e della carni, deciso a settembre, va rafforzato e abbiamo proposto di lavorare da subito sull’etichettatura per valorizzare l’origine della materia prima nei prodotti derivati dal latte. Questo è uno dei punti cardine emersi dal vertice che abbiamo avuto a fine agosto con Francia, Spagna e Portogallo e serve accelerare per dare trasparenza ai consumatori e risposte agli allevatori. Ci aspettiamo quanto prima anche delle risposte dal gruppo di lavoro del Commissario europeo per rafforzare gli strumenti contro le pratiche sleali di mercato, su questo fronte a livello nazionale andiamo avanti con l’Antitrust”.

Così il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina all’uscita dal Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura che si è svolto oggi a Bruxelles.
“Mi auguro – ha proseguito il Ministro – che il dialogo sul prezzo del latte riprenda rapidamente. Non siamo stati per nulla soddisfatti della mancata intesa della settimana scorsa, soprattutto per l’atteggiamento dell’industria che doveva fare di più. È necessario riprendere presto una discussione di merito che faccia fare concreti passi in avanti su questo fronte. È fondamentale la tutela dell’anello più debole di questa filiera, vale a dire i produttori. Su questo fronte il Governo resta in campo per salvaguardare il reddito dei 35 mila allevatori italiani”.

Comments

comments