Ricostruzione rifugio Tonini: la presentazione il 31

Il progetto per la ricostruzione del rifugio Tonini é pronto e verrà presentato giovedì 31 gennaio al Centro Congressi Piné Mille di Baselga alle 20.30.

Un lungo lavoro che ha visto coinvolte la sezione SAT di Piné, la Commissione Rifugi della SAT sede centrale, con l’ ufficio tecnico SAT e gli uffici provinciali.

Il Tonini situato in Val di Spruggio nel cuore dell’altipiano del Lagorai, andò completamente distrutto a causa del furioso incendio del 28  dicembre 2016.

Dedicato alla memoria dell’ingegner Giovanni Tonini, venne inaugurato nel 1972 e da allora ha sempre rappresentato un punto di riferimento importante, molto frequentato dagli escursioni sia del pinetano, che del perginese.

Progettista della nuova struttura il giovane architetto Riccardo Giacomelli che giovedì prossimo illustrerà alla comunità pinetana i criteri seguiti per la ideare la nuova struttura.

Introdurrà la serata il presidente della sezione SAT di Piné Mattia Giovannini, a seguire l’intervento della presidente della SAT centrale Anna Facchini, mentre al vicepresidente Roberto Bertoldi è affidato il compito di illustrare la cronistoria del rifugio e dell’evento calamitoso che portò alla distruzione dell’edificio.

In questi due anni numerosi sono stati gli eventi organizzati per la raccolta fondi a sostegno della ricostruzione (mostre, escursioni, cene di beneficenza e perfino un evento in  collaborazione con Aquila Basket e il marchio La Sportiva che per l’occasione realizzó le T- Shirt commemorative).

Primo intervento in programma sarà l’asportazione di tutti i detriti rimasti sul sedime del rifugio a seguito dell’incendio e soltanto dopo questa operazione si potrà procedere alla ricostruzione.

Durante la serata di giovedì 31 gennaio verranno anche illustrati l’iter progettuale e i tempi delle varie fasi della riedificazione.