Thinking Landscape: domani Lectio magistralis di Ana Kucan a Trento

0
34
THINKING LANDSCAPE: NATURE, PLAY, SPACE – Lectio magistralis di Ana Kučan (University of Ljubljana), che presenterà i progetti di architettura del paesaggio di Studio AKKA. Apriranno l’incontro dedicato al paesaggio come nuova scienza popolare: Susanna Serafini (presidente Ordine Architetti della Provincia di Trento), Marco Tubino (direttore Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica dell’Università di Trento) e Serena Giordani (assessore Comune di Villa Lagarina). Introduce Pino Scaglione (coordinatore Cattedra di eccellenza “Adalberto Libera”).
Ana Kučan è la protagonista dell’edizione 2015/16 della Cattedra d’eccellenza “Adalberto Libera”.
Architetta paesaggista e professoressa all’università di Lubiana, Ana Kučan è stata selezionata da una giuria di accademici ed esperti del settore tra le personalità del mondo dell’architettura, dell’urbanistica e del paesaggio che si distinguono per capacità innovative, attenzione alla sostenibilità, qualità e originalità dei progetti realizzati. «Ana Kučan – si legge nella motivazione – incarna, per il suo lavoro ed esperienza, la figura che meglio risponde alle richieste del bando, in particolare per la sua capacità di coniugare progetto, ricerca e sperimentazione sui temi dell’architettura, dell’urbanistica e del paesaggio, mettendo al centro della sua attività una grande sensibilità e conoscenza del rapporto tra progetto e contesto».
L’architetta slovena ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a livello internazionale. Nel 1998 e nel 2002 ha vinto il premio Piranesi e ha ottenuto la menzione d’onore per lo stesso premio nel 2014. Nel 2003 ha vinto il premio Plečnik e nel 2006 ha ricevuto la menzione per il Premio Rosa Barba della Biennale internazionale del paesaggio di Barcellona. È socio fondatore dello Studio AKKA, che focalizza la sua attività sui temi del paesaggio e della progettazione alla scala urbana, spaziando dalla progettazione di parchi e giardini alla pianificazione urbanistica. Di recente lo studio AKKA è risultato vincitore del Premio Architizer per il progetto “Ski jumps Planica”. Ed è  autore del progetto “All shades of green”, presentato al padiglione sloveno della dodicesima edizione della Biennale di architettura di Venezia (2010).
Nell’ambito della Cattedra Libera, Ana Kučan fino alla primavera 2016 sarà chiamata a partecipare come visiting professor, con docenti e allievi del corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura dell’Università di Trento, a varie iniziative didattiche e culturali e a tenere seminari rivolti al pubblico sui temi dell’architettura, dell’urbanistica e del paesaggio.
La Cattedra d’eccellenza “Adalberto Libera”, intitolata al grande architetto nato a Villa Lagarina (Trento), è stata istituita nel 2013, in occasione dei 50 anni dalla sua scomparsa, dal Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica dell’Università di Trento con il sostegno del Comune di Villa Lagarina, dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Trento, di Autostrada del Brennero SpA e dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento e con il patrocinio del Ministero dei beni culturali, del Consiglio Nazionale degli Architetti e di istituzioni trentine, nonché di musei come il MART, il MAXXI e il Centre Pompidou.

Comments

comments