Vanoi: le liete pecorelle di Candido aspettano la festa dell’Alpeggio

0
382
Il Pastore Candido e le sue pecore

Si avvicina il giorno di partenza delle diverse mandrie e greggi che partono per l’Alpeggio dalla Valle del Vanoi: mancano soltanto 13 giorni alla festa della prima domenica di giugno, dopo di che i pastori si recheranno presso le malghe, prima le più basse, poi le più alte. Arriveranno quindi in quota e infine ad autunno rientreranno a valle, alcuni arriveranno fino ad altre regioni, alcuni andranno giù oltre la bassa fino al mare.

Dei pastori che passano per il Vanoi si stanno già preparando con il movimento in fondovalle del gregge, si tratta delle ultime giornate che le pecore passeranno in paese. Poi si faranno belle e faranno la loro festa, poi via per le cime. Tra i pastori uno di quelli con più animali è proprio un valligiano, del Vanoi, si tratta del Pastore Candido Stefani, che con le sue pecorelle in questi giorni allieta il fondovalle tra Canal San Bovo e Caoria. “Sono 1000 capi di bestiame, dopo la festa del primo di giugno si parte: Folga, Fiamene, Valsorda” e poi tutto un lunghissimo giro che si appresta a compiere con i suoi animali, i suoi cani. Non da solo ma con il suo collega. Chiedo se ha timore per il lupo? “Fino adesso mi ha risparmiato, mi sono informato per l’assicurazione al bestiame, invece prendere troppi cani diventa pericoloso, se mordono qualcuno?” E poi il problema del filo che per le pecore diventa una trappola, ma il lupo nel Vanoi al momento non c’è.

Piange il cuore a pensare che il lupo, animale anche lui, possa essere diventato un pericolo per queste pecorelle indifese e in generale per tutti gli armenti, che sono anch’essi animali e che davvero non meritano dolore. Eccole le tantissime pecore di Candido in pascolo per la gioia dei nostri occhi, in foto nel fondovalle al riparo dal vallotomo sul torrente Vanoi, si spostano dalla strada perché passa la corriera, quindi corrono giù fino al torrente, in un’area recentemente ritornata a prativo, dopo anni di forestazione precaria selvaggia.

 

Il programma della festa dell’alpeggio della Valle del Vanoi:

Venerdì 1 giugno

Canal San Bovo, Casa delle Associazioni  ore 20.30 –  Inaugurazione della mostra “I CANI DA PASTORE”. A seguire lo SPUNTINO della BUONANOTTE con prodotti locali e trentini.

 

Sabato 3 giugno

Attività a  tema a misura di famiglia a cura del Parco Paneveggio pale di San Martino.

Prenotazione entro le ore 18 di venerdì 1 giugno  c/o ApT Canal San Bovo tel. 0439 719041.

Canal San Bovo  ore 18.30 presso BAITA OASI –  Cena a base  di prodotti locali con abbinamento di vini Trentini. Menu bambini e angolo family-friendly.

Prenotazioni entro le ore 18 di venerdì 2 giugno c/o ApT Canal San Bovo tel. 0439 719041.

Ore 21 presso BAITA OASI – Serata d’intrattenimento culturale : “Allevamento e addestramento dei cani da pastore” con Alberto Pattini, aperta a tutta la popolazione.

 

Domenica 3 giugno

Canal San Bovo dalle ore 9.30 – Mercatino artigianale con prodotti della pastorizia, laboratori e intrattenimento musicale durante tutta la giornata.

Ore 10.00 dimostrazione addestramento cani da pastore in località Lausen 

Ore 10.45 passaggio delle greggi lungo il centro storico di Canal San Bovo

ORE 11.00 – 15.00 Animazione itinerante per grandi e bambini

Ore 15.30 passaggio delle greggi lungo il centro storico di Canal San Bovo

Ore 12.00  presso area feste pranzo tipico a base di prodotti locali con assaggi di agnello

Ore 14.00  dimostrazione/gara di tosatura con gli esperti tosini, piazzale Casa Associazioni

Durante la giornata in località Lausen, raggiungibile a piedi o a bordo di una  carrozza trainata da cavalli, possibilità di far visita al gregge.

(MC) programma dal sito Consorzio turistico del Vanoi 2018