Fraccaro lancia lo stile di Governo del M5S partendo dai vitalizi

0
662

Riccardo Fraccaro non molla la presa sui vitalizi e sul futuro Governo del M5S e lo fa dal blog del M5S dove annuncia di puntare “subito a tagliare l’assurdo e odioso privilegio dei vitalizi. Per tutti. Stiamo parlando di 2.600 assegni intascati oggi da ex deputati e senatori per i quali spendiamo 193 milioni annui. Con un ricalcolo pienamente contributivo degli stessi, potremmo risparmiare immediatamente 76 milioni all’anno, in pratica il triplo di quanto stanziato dal governo per risarcire le vittime dei crac bancari. In altri termini, 380 milioni in una legislatura”.

L’Onorevole trentino per il M5S ha anche ricordato che i nuovi parlamentari eletti per il MoVimento rinunceranno “alla pensione privilegiata da 1.000-1.100 euro netti al mese a partire dai 65 anni (dopo un mandato). Mentre i circa 90 portavoce M5S al secondo mandato hanno già chiesto di non intascare il trattamento privilegiato che scatterebbe a 60 anni se questa legislatura (per loro la seconda) arrivasse al compimento dei 5 anni, pensione da circa 1.500 euro netti al mese”.

Un’intervento forte e senza misure. Per Fraccaro comunque si tratta solo di un anticipo dato che Lo stile di governo del MoVimento 5 Stelle si vede già prima che sia nato un nostro governo. Immaginate cosa potremo fare quando entreremo a Palazzo Chigi”.