Siria, Meloni: “Contro azioni militari degli alleati, anche se giustificate da ragioni umanitarie”

0
436

“In politica estera il faro che guida l’azione di Fratelli d’Italia è la difesa dell’interesse nazionale italiano e sulla questione in Siria, FDI ribadisce la sua assoluta contrarietà ad ogni azione militare unilaterale”.

Lo scrive in un post su Facebook la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che sulla situazione siriana si era già espressa questo pomeriggio in aula, intervenendo sui fatti di quest’ultime ore: “ho detto – ha ribadito davanti ai suoi colleghi – che Fratelli d’Italia nel nome dell’interesse nazionale italiano ribadisce la sua assoluta contrarietà ad ogni azione militare unilaterale anche se viene giustificata con l’idea credibile delle ragioni umanitarie e anche se viene compiuta dai nostri storici alleati.”

Parole dure quelle della Meloni, che delineano la volontà di non voler assecondare – in ogni caso, anche a scopo “umanitario” – le intenzioni degli alleati nell’ipotesi di successivi interventi contro la Siria e il regime di Assad. Interventi che, tra le altre cose, hanno suscitato in questi giorni un’ondata di commenti e proteste sui social network e tra l’opinione pubblica internazionale, indignata dall’attacco trilaterale mosso da USA- Uk e Francia nei confronti di uno stato sovrano, con un proprio rappresentate e un Presidente legittimamente eletto.

Anche la Russia di Putin, insieme alla Cina, hanno più volte definito l’intervento di alcune forze della NATO come “contrario al diritto internazionale”, scatenando una escalation di panico in una eventuale ipotesi di “corsa agli armamenti”.