Kompatscher: in Alto Adige calato ancora il tasso di disoccupazione dal 3,7 % al 3,1%

0
424

Continua a calare il tasso di disoccupazione in Alto Adige, passato, secondo i più recenti dati ASTAT, dal 3,7% del 2016 al 3,1% dell’anno scorso. “Con queste statistiche – commenta il presidente Arno Kompatscher – si può dire che nella nostra Provincia c’è piena occupazione. Chi cerca un lavoro, normalmente lo trova, e si tratta di un fatto assolutamente non scontato, soprattutto se paragonato alle situazioni che si vivono in altre regioni e paesi europei”.

In occasione del 1° maggio, festa del lavoro, Kompatscher ricorda che “avere un’occupazione è garanzia non solo di reddito, ma anche di inserimento e partecipazione nella vita sociale”. Secondo il Landeshauptmann, compito della politica è quello di “creare le condizioni di base affinchè l’economia possa svilupparsi in maniera sana e sostenibile, e l’Alto Adige possa mantenere inalterato il suo livello di competitività”.

Per quanto riguarda il futuro, inoltre, Arno Kompatscher indica quali saranno le strade da seguire proprio per fare in modo che la Provincia di Bolzano si mantenga un elevato standard di benessere: “Dobbiamo puntare con ancora più forza su ricerca e innovazione – conclude il presidente altoatesino – ed è sempre più forte il bisogno di creatività e nuove idee.

Da questo punto di vista, enti, imprese e organizzazioni che si occupano di ricerca dovranno avere un ruolo chiave, e potranno essere il volano non solo per la crescita economica, ma anche per la creazione di posti di lavoro altamente qualificati che significano garanzia di competitività nel lungo periodo”.