A22. Conzatti (FI): “Roma porti rispetto a questa struttura dei territori”

La Senatrice di Forza Italia Donatella Conzatti è intervenuta stamane al convegno per i 60 anni di A22 tenutosi al Palarotari di Mezzocorona.

La Senatrice Conzatti a margine della convention ha dichiarato: “Roma dovrebbe approcciarsi con rispetto e lungimiranza consapevole che quest’opera è, e rimane, una struttura dei territori. L’articolo 118 della Costituzione definisce un importante principio dell’ordinamento repubblicano, quello della sussidiarietà. In senso verticale, tale principio stabilisce che la ripartizione gerarchica delle competenze deve essere spostata verso gli Enti più vicini al cittadino e, quindi, più vicini ai bisogni del territorio. La storia della realizzazione e della successiva gestione dell’autostrada del Brennero appare saldamente ancorata a questo principio costituzionale”.

Entrando nello specifico Donatella Conzatti ha aggiunto: “Va dato atto agli Enti locali che nel 20 febbraio 1959 fondarono la Società, di aver saputo coniugare lo sviluppo delle proprie Comunità con l’interesse nazionale di un Paese, l’Italia, che alla fine degli anni ’50 ancora mancava di uno strategico collegamento europeo, come quello del Brennero. Va altresì riconosciuto agli amministratori locali, che negli anni si sono susseguiti, di aver creduto in una visione comune, prima ancora che nell’infrastruttura e di non aver allentato la tensione nemmeno quando la dimensione degli impegni tecnologici e finanziari, parve travolgerli sul fronte economico e finanziario. Amministratori che dopo aver ottenuto il pareggio di bilancio, hanno investito con oculatezza e cura nella manutenzione e nell’ammodernamento sia dell’arteria autostradale sia nella ferrovia che nel tunnel di base del Brennero, opere tutte
di valenza europea”.

Infine, concludendo il suo intervento la Senatrice di Forza Italia si è augurata che il futuro continui a far coincidere l’interesse delle Comunità locali con quelli nazionali in un contesto europeo.