Alto Adige, più di 80 aziende sono certificate family-friendly

0
926

Piccole imprese artigiane, organizzazioni del sociale, grandi industrie e aziende a conduzione familiare: le 80 attività, organizzazioni ed enti certificati come family-friendly in Alto Adige appartengono a tutti i settori.

L’audit famiglia-lavoro è uno strumento di management che conferisce un riconoscimento a quelle gestioni aziendali del personale particolarmente rispettose delle fasi della vita individuali. Fra queste c’è la Ripartizione lavoro della Provincia di Bolzano, che ha rinnovato più volte la propria certificazione, l’ultima volta nel dicembre 2017.

Anche per questa ragione il consiglio dell’audit, organo di gestione dell’audit famiglia-lavoro in Alto Adige, ha svolto una visita alla Ripartizione alla presenza dell’assessora provinciale alla Famiglia Waltraud Deeg. Il direttore di Ripartizione Helmuth Sinn ha ricordato le misure messe in atto. “Un datore di lavoro che possa garantire un equilibrio bilanciato tra famiglia e lavoro è doppiamente interessante per il lavoratore” sottolinea Deeg. “Anche in questo campo l’amministrazione provinciale ha un ruolo di modello, perciò è lodevole che la Ripartizione lavoro abbia messo in atto misure per sviluppare ulteriormente la conciliazione” aggiunge l’assessora.

A maggio inizia un nuovo corso di formazione per tutti gli interessati a diventare figure di riferimento per sostenere imprese e organizzazioni altoatesine nel loro percorso verso una sempre maggiore conciliazione famiglia-lavoro. Il 22 e 23 maggio è fissato un incontro informativo diretto da Oliver Schmitz, direttore della berufundfamilie GmbH, organizzazione attiva in Germania per la gestione degli audit. Le informazioni sul corso possono essere consultate sul portale dell’istituto di formazione WIFI