Alto Adige. Sequestrato oltre 1 kg di cocaina a seguito dei controlli sul territorio

????????????????????????????????????

Un ampio servizio di controllo del territorio è stato disposto dal Comando Provinciale di Bolzano su diverse aree dell’Alto Adige.

Il servizio, che si è svolto sabato e domenica sera, con l’impiego di oltre 70 uomini, ha visto l’esecuzione di numerosi posti di controllo, soprattutto in prossimità degli svincoli autostradali prossimi ai maggiori centri urbani, da Egna sino a Vipiteno, con il prezioso aiuto delle unità cinofile del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bolzano, che hanno affiancato le pattuglie dei Carabinieri.

A seguito dei controlli, che hanno interessato oltre 700 veicoli, sono state effettuate due denunce per guida in stato di ebbrezza nel comprensorio di San Candido con un  ritiro di una patente di guida e un veicolo sottoposto a fermo.

Merano un cittadino albanese classe 1998 è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio, poiché trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e marijuana, trovate a seguito di perquisizione personale; segnalato al Commissariato del Governo, invece, un cittadino pachistano classe 1994 controllato dai Carabinieri di Egna e trovato in possesso di poche dosi di marijuana e sempre ad Egna i Carabinieri hanno tratto in arresto un cittadino rumeno sul quale, a seguito dei controlli, è risultato pendere un mandato di arresto emesso dall’autorità giudiziaria rumena per guida senza patente e guida in stato di ebbrezza.

Brunico i Carabinieri hanno denunciato una diciottenne inglese che, sorpresa a consumare marijuana, ha fornito ai militari un documento di identificazione risultato falso.

Nonostante questi ottimi responsi, il maggior risultato del servizio è stato conseguito a Bolzano, dove, proprio al casello autostradale, i Carabinieri hanno fermato, tra gli altri, un autoveicolo i cui occupanti sono apparsi sospetti, soprattutto perché non riuscivano a dare alcuna motivazione sul loro viaggio verso il capoluogo altoatesino.

La perquisizione del mezzo, grazie soprattutto al fiuto dell’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza di Bolzano, ha consentito però di rinvenire, occultato in un borsone, un ingente quantitativo di droga: oltre un chilogrammo di cocaina è stato sequestrato dai Carabinieri, che, proseguendo la perquisizione, hanno rinvenuto anche più di 500 euro in contanti di cui i due fermati non sapevano giustificare il possesso.

Sono stati quindi tratti in arresto, per detenzione ai fini di spaccio, due cittadini albanesi classe 1994, che all’esito delle preliminari attività, sono stati accompagnati al carcere di Bolzano.